Alessandro Bertin è innanzi tutto un carissimo amico di lunga data. Insieme condividiamo l’amore e la passione per le aree polari del Pianeta, in particolare dell’Artico.

Proprio perchè mi conosce bene, da anni si occupa in modo eccellente del mio Ufficio Stampa. E’ un grande professionista della comunicazione.

Gli sono grata per l’ottimo lavoro e sono felice di averlo come amico!!!

 

http://alessandrobertin.wordpress.com

Un’italiana nel nuovo network mondiale sull’Artico

L’archeologa italo-canadese Gabriella Massa, studiosa di fama internazionale residente a Torino, è stata nominata rappresentante per l’Italia del Northern Research Network, la struttura creata dal Dipartimento di Storia della North Western University di Evanston (Illinois) per mettere in collegamento on-line la comunità scientifica internazionale che si occupa delle aree circumpolari del Nord del pianeta.

Il Network, progettato e realizzato dall’americano Brad Martin, riunisce ad oggi oltre 400 persone tra accademici, professionisti, studenti laureati e ricercatori indipendenti, distribuiti in Nord America, Europa e Asia.

Attraverso il Northern Research Network studiosi, specialisti e anche studenti del settore potranno ricevere e divulgare notizie in tempo reale su convegni, conferenze, pubblicazioni, condividere informazioni sulle ricerche effettuate e scambiarsi informazioni. Grazie a questo strumento la comunità scientifica internazionale che si occupa dell’area circumpolare nord, potrà inoltre fruire dell’esperienza collettiva dei propri associati per elaborare discussioni scientifiche, creare collaborazioni interdisciplinari, ricevere e divulgare i risultati di importanti ricerche.

Oltre a Gabriella Massa sono stati nominati alcuni rappresentanti locali del Northern Research Network in Europa e Nord America: Karen Routledge (New Jersey, USA);  Darlene Perkins (Maryland, USA); Kerrie Ann Shannon (Fairbanks, USA); Kate Dunsmore (Washington, U.S.A.); Russell Fielding (Louisiana, U.S.A.); Jennifer Shaw (Ohio, U.S.A. ); Fragile Gbego-Tossa (Toronto, Canada); Gita Laidler (Ottawa, Canada); Julia Christensen (Montréal, Canada);  Alana Kronstal (Northwest Territories, Canada); Christina Sawchuk (Inghilterra); Johan Schimanski (Norvegia); Peter Loovers (Scozia); Dag Avango (Olanda).

Gabriella Massa, laureata in Archeologia presso l’Université Laval de Québec, ha proseguito gli studi specializzandosi in Cultura ed Arte Inuit ed è attualmente impegnata nell’elaborazione di una ricerca in Antropologia sociale ed Etnologia all’Ecole de Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi.

Collabora con Musei ed Enti nazionali ed internazionali  alla promozione della cultura dei Popoli Artici e del Patrimonio Franco-Nunavutiano (la regione autonoma del Canada governata dagli Inuit), di cui è Ambasciatrice.

E’ stata membro del Consiglio di amministrazione del Centro Studi e Ricerche Storiche sull’Architettura Militare del Piemonte e coordinatrice dell’Anno Polare Internazionale (IPY) per la Provincia di Torino, ricevendo l’incarico di curare le iniziative legate all’IPY ed in particolare il progetto “Students of the Provincia di Torino discover Arctic and Antarctic”.

Ha curato inoltre la rassegna di proiezioni e conferenze sugli effetti del riscaldamento globale sulla cultura Inuit dal titolo “Inuit. Allarme ai confini della Terra”, nell’ambito dell’XI Edizione di CinemAmbiente e ha ideato e curato la mostra olimpica “Inuit e Popoli del Ghiaccio”, promossa dalla Regione Piemonte nell’ambito delle Olimpiadi della Cultura organizzate per i XX Giochi Olimpici Invernali e che contò oltre 50.000 visitatori.

 

 

Annunci

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Blog Stats

  • 18,581 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: